Ecobonus 110% cos'è?

L'ecobonus 2020 prevede una detrazione fiscale pari al 110% per le spese documentate sostenute dal 1° luglio 2020 e fino al 31 dicembre 2021, per lavori inerenti interventi di riqualificazione energetica o sismica. 

Nell'ipotesi in cui un cliente spenda, 25.000 €, potrà detrarre dalle imposte l'importo di 27.500,00 in 5 anni. 

CHI PUÒ USUFRUIRE DELL'ECOBONUS?

  • le persone fisiche che sono proprietarie di immobili residenziali (non destinati ad attività di impresa, arti o professioni) in relazione agli interventi realizzati sui condomini e sulle singole unità immobiliari che devono essere adibite ad abitazione principale.
  • gli istituti autonomi case popolari per gli interventi eseguiti su case di loro proprietà
  • le cooperative di abitazione a proprietà indivisa per interventi sulle case delle cooperative
  • i condomini 
  • le organizzazioni di volontariato regolarmente iscritte nell'apposito registro

Tra le modifiche alla legge, la commissione bilancio ha approvato la possibilità di estendere il bonus 110% anche sulle seconde case
Pertanto si potranno eseguire opere di efficientemente energetico anche su una seconda casa. Il bonus è comunque limitato a due sole unità immobiliari, non più di due.

NON possono accedere al superbonus le imprese, i negozi e le Partite IVA.

PER QUALI INTERVENTI È AMMESSO IL BONUS 110%

La detrazione fiscale si applica per i seguenti interventi cosiddetti trainanti:

  • lavori di isolamento termico delle superfici opache verticali, orizzontali e inclinate che interessano l'involucro dell'edificio con un'incidenza superiore al 25% della superficie "disperdente". 
  • Interventi sulle parti comuni dei condomini per la sostituzione degli impianti di climatizzazione per il riscaldamento già esistenti con nuovi impianti centralizzati (caldaia) e per il raffreddamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A. 
  • interventi eseguiti su edifici unifamiliari o su immobili all’interno di edifici plurifamiliari ma che siano indipendenti e con accesso autonomo dall’esterno, per la sostituzione degli impianti di climatizzazione per il riscaldamento (caldaia) esistenti con nuovi impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione con efficienza almeno pari alla classe A. Sono compresi anche lavori abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici.

Il superbonus 110% si applica anche ad altri interventi di efficienza energetica a condizione che siano eseguiti congiuntamente ad almeno uno degli interventi trainanti.

Gli interventi devono assicurare il miglioramento di almeno due classi energetiche se ciò non sia possibile, il conseguimento della classe energetica più alta, da dimostrare mediante l'attestato di prestazione energetica (APE), prima e dopo l'intervento, rilasciato da un tecnico abilitato.

Contattaci per avere maggiori informazioni o per un sopralluogo gratuito.

Settori di impiego

Civili

Industriali

Strutture Ricettive

Enti pubblici

Contattaci

per informazioni, per un
appuntamento o per un
preventivo personalizzato.

Acconsento al Trattamento dei miei dati Personali nel rispetto del reg. 2016/679/UE e dichiaro di avere letto l'informativa sulla Privacy